Pubblicazioni

Le pubblicazioni scientifiche realizzate dai Ricercatori del CEA nel corso del 2014 sono suddivise per area. Così come negli anni passati, questo elenco è limitato a pubblicazioni su riviste con impact factor eguale o superiore a 3,0 e nelle quali compaia l’affiliazione CEA o Ce.S.I. di almeno uno degli autori. Rispetto al 2012, il numero complessivo di pubblicazioni (n= 116) è leggermente aumentato e l’impact factor medio è aumentato da 6,9 a 7,6. Complessivamente, 14 lavori su 116 (12 %) sono stati pubblicati su riviste con impact factor eguale o superiore a 10. I trend temporali registrati nel corso degli ultimi 7 anni mostrano chiaramente un incremento della quantità e della qualità delle pubblicazioni scientifiche, particolarmente evidente nell’area di ricerca cardiovascolare. Il Gruppo di Ricerca del Prof. Giovanni Davì insieme con il Gruppo di Ricerca del sottoscritto hanno continuato il lavoro di ricerca nell’ambito del Consorzio SUMMIT (Surrogate Markers for Micro and Macrovascular Endpoints for Innovative Diabetes Tools) dell’Innovative Medicines Initiative (IMI). IMI (http://imi.europa.eu) è una iniziativa congiunta della Commissione Europea e della Federazione Europea delle Industrie Farmaceutiche (EFPIA) che ha l’obiettivo di promuovere la ricerca per sviluppare “biomarkers” predittivi della efficacia e/o sicurezza dei farmaci. Il Consorzio SUMMIT è costituito da 18 Centri Universitari e 7 partners industriali. La proposta progettuale è incentrata sul diabete mellito, con l’obiettivo di caratterizzare “biomarkers” predittivi delle complicanze micro- e macro-vascolari e di validare questi “biomarkers” come end-point “surrogati” per futuri trial clinici d’intervento farmacologico.

Nel quarto anno del progetto, è continuato il trasferimento di 8.000 campioni urinari di pazienti diabetici partecipanti al trial ASCEND da parte dell’Università di Oxford e sono stati analizzati i primi 2.000 campioni. Il Dr. Angelo Veronese e la Dr.ssa Rosa Visone hanno continuato due nuovi progetti di ricerca quadriennali, “miR-483-3p and drugresistance in Hepatocarcinoma” e “Role of microRNAs in the progression of ChronicLymphocyticLeukemia”, rispettivamente, finanziati nell’ambito di FP7-PEOPLE 2011. Inoltre, nel corso del 2013, sei Ricercatori del Ce.S.I. sono risultati vincitori di finanziamenti del Ministero della Salute per un importo complessivo di circa 1.500.000 euro.

ATTIVITÀ DI COORDINAMENTO E INIZIATIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

Nel corso del 2013, sono state organizzate diverse riunioni per la implementazione del Progetto PRIN “A translational medicine research programme exploring early events in cancerdevelopment: the role of platelets in intestinaltumorigenesis”, coordinato dalla Prof.ssa Paola Patrignani. Questo Progetto è stato selezionato dall’Università “G. d’Annunzio” e finanziato dal MIUR. Il Progetto prevede il coinvolgimento di Gruppi di Ricerca internazionali: Prof. Angel Lanas (Universityof Zaragoza, Spain); Prof. DieterSteinhilber and Prof. BeatrixSuess (University of Frankfurt, Germany); Prof. Mauro Perretti (William Harvey Istitute, London, UK); Prof. Olle Melander (University of Lund, Malmo, Svezia);Prof. Luis García Rodríguz, (CEIFE, Madrid, Spain); Prof. John Hwa (Yale University, USA); Prof. Dan Dixon (Universityof Kansas Medical Center, USA); Prof. Ying YU (Accademia delle Scienze, Shanghai, Cina). Al fine di promuovere la collaborazione tra il Gruppo della Prof.ssa Patrignani e il Gruppo del Prof. Patrono presso l’Università Cattolica di Roma ai fini del Progetto PRIN in questione, è stato richiesto ed ottenuto un finanziamento della Bayer di 25.000 euro.